Contenuto principale

I “Ragazzi del Coding”

Codi-Amo

“Programma il Futuro”  cosa è?

Si tratta di un progetto lanciato a settembre 2014 e realizzato grazie alla collaborazione tra il MIUR e il CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica) per introdurre tra i banchi di scuola i primi rudimenti della cultura informatica in maniera semplice, divertente e accessibile attraverso il “pensiero computazionale” ovvero il “Coding” ma… cosa è?

Quando affrontiamo un problema o abbiamo un’idea, spesso intuiamo la soluzione ma non siamo in grado di formulala in modo operativo per metterla in pratica.Il pensiero computazionale è proprio questo, la capacità di immaginare e descrivere un procedimento costruttivo che porti alla soluzione. Per questo il pensiero computazionale è per tutti.

Tutte le classi della nostra scuola hanno partecipato all’”Ora del Codice” attraverso il gioco “Minecraft”, qualche allievo  si è   scommesso in  un percorso più impegnativo di 20 chiamato “Corso rapido” .

Tutti gli alunni che hanno completato i percorsi e sono stati premiati con un attestato di partecipazione rilasciato dal MIUR e consegnato dalla nostra scuola.

Grande interesse ha suscitato anche il concorso Codi-Amo, che il MIUR ha proposto alle scuole con l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti alla riflessione sullo sviluppo del pensiero computazionale, fornendo loro l’opportunità di cimentarsi con forme di espressione originali e stimolanti, e mettendoli in condizione di esprimere le proprie peculiarità e le proprie visioni.

Al termine dell'anno scolastico 2015-16 si è festeggiato il successo del secondo anno di attività di Programma il Futuro, nel corso dell'evento‪#‎Diario‬ Digitale, che si è svolto il 7 giugno 2016 a Roma nella suggestiva cornice dell'Aranciera di San Sisto (Zona Terme di Caracalla).

Durante l'evento si è fatto il bilancio dei progetti realizzati dal MIUR in quest'anno scolastico sui temi del Coding e della Sicurezza in Rete e sono stati premiati i vincitori dei Concorsi promossi dal MIUR in collaborazione con le aziende partner di tali progetti.

Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini e il Sottosegretario al Miur, Gabriele Toccafondi ha premiato 34 scuole vincitrici del concorso Codi-Amo. Ai ragazzi è stato chiesto di realizzare storie, giochi e grafica con la programmazione.

Hanno partecipato 790 scuole producendo oltre 1.800 elaborati (964 dalla scuola primaria, 714 dalla secondaria di I grado, 150 dalla secondaria di II grado).

La nostra scuola ha aderito al concorso con 2 progetti e la classe Prima I  ha ricevuto una speciale Menzione d'Onore per l'elevata qualità dell'elaborato sottomesso al Concorso Codi-Amo.

 

Di seguito il link del progetto menzionato:

1) Space Battle

Il secondo progetto partecipante

2) I verbi scomparsi

Il comunicato stampa del Miur

Comunicato Stampa Miur